UA-60967347-1

Intervista: Eticamente.net per Kressina

|By Valentina Contu| abbigliamento biologico bambino, abbigliamento ecologico

Eticamente.net

Noi di Kressina non l’abbiamo mai nascosto. Per noi Eticamente è da sempre una fonte d’ispirazione e di aggiornamento costante.

Tanti articoli che toccano argomenti diversissimi tra loro, accomunati dall’interesse sincero e responsabile nei confronti del mondo che ci circonda… una ricerca costante di una via che ci faccia smettere di “bisticciare” con il mondo che spesso degradiamo, violiamo e distruggiamo per scelte di consumo e atteggiamenti meccanici e irrazionali.

Ecco perché non potevamo farci scappare l’occasione di intervistare la redazione di Eticamente.net che così spesso ha parlato di kressina e delle scelte sostenibili nel settore dell’abbigliamento bambino.

Ma chi sono le teste che animano lo spirito di eticamente.net? Molte sono donne…

 In realtà la redazione di Eticamente.net non è completamente al femminile… Però sì, la parte femminile che è presente in ognuno di noi intesa come creatività, accoglienza, ricerca della verità, intuito… è ciò che smuove il nostro progetto. Ogni giorno questo progetto si completa, si arricchisce, si mette in discussione… Non abbiamo uno standard tematico da seguire: tutto ciò che fa riflettere, che smuove emozioni e azioni, che mette in cammino verso la Verità… questa è l’anima del nostro progetto editoriale.

Eticamente.net riserva un posto importante all’abbigliamento eco e bio. Cosa ne pensate di questo settore? perché è giusto scegliere eco e bio nell’abbigliamento?

L’abbigliamento ecologico e biologico è di fondamentale importanza. Scegliere cosa indossare è una rivoluzione personale davvero potente: se ognuno infatti scegliesse con cura il proprio abbigliamento il messaggio che invierebbe risulterebbe potentissimo e senza bisogno di parole. Non è necessario spendere un capitale per vestirsi in modo etico: bastano sobrietà, essenzialità e qualità.

Ciò che indossiamo parla di noi e del nostro modo di vivere: se acquistiamo un capo senza chiederci chi lo ha cucito, con quali materiali è fatto, senza captare l’energia che esso ci invia, compiamo un’azione meccanica fine a se stessa. Se invece prima di acquistare un capo facciamo una ricerca accurata sui materiali, sulle mani che lo hanno creato, sui materiali che lo compongono scegliamo di vivere i nostri ideali, li concretizziamo in ogni sfera della nostra vita, non li predichiamo e basta.

Scegliere un abbigliamento eco e bio è scegliere il rispetto della natura e della nostra pelle, è dire no all’inquinamento, alla superficialità, allo spreco. Fare questo tipo di scelta per i propri bambini è facile perchè il mercato si sta pian piano espandendo, farlo per gli adulti è un po’ più difficile perchè il mercato è ancora agli inizi”

Spesso Eticamente.net pubblica articoli che narrano di stili di vita, usanze e anche metodi educativi provenienti da altri Paesi (per ex dal Nord Europa). Credete che noi italiani dovremmo guardarci un po’ di più intorno, essere “culturalmente” più accoglienti per quanto riguarda la formazione e l’educazione dei bambini? Qual è l’opinione di Eticamente.net?

Si, l’Italia ha delle potenzialità grandissime ma il suo grande difetto è la cristallizzazione delle sue convinzioni. Non siamo un popolo capace di metterci in discussione così facilmente. Invece di prendere spunto dagli altri paesi ci cristallizziamo ancor di più sulle nostre convinzioni. Non amiamo molto il cambiamento e questo lo si vede non solo nell’educazione dei bambini ma in tantissimi ambiti.

Eticamente.net è sicuramente un ottimo osservatorio per quanto riguarda le tendenze di consumo. Credete che in Italia ci sia davvero spazio per il mondo bio ed eco?

Si ora si. Ogni giorno sempre più persone si interessano a questa tematica. Il mondo biologico ed ecologico è un vero e proprio cammino di consapevolezza e non tutti sono pronti ad abbracciarlo. C’è bisogno di tempo, di non forzare questo cammino, di sensibilizzare in modo cauto e sereno… ma questa consapevolezza si sta diffondendo sempre più. Le aziende che si sono dedicate a questo settore possono ancora far fatica ad avere risposte soddisfacenti dai clienti ma sensibilizzando sempre, più le risposte di entusiasmo non tarderanno ad arrivare

Un grazie grande a Eticamente.net da parte di Kressina!

 

 

0 comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>